Archivi tag: Così parlò Zarathustra

Walt Disney ci trascorreva le vacanze. Eze Village: una favola di borgo!

Abbarbicato su una collina in Costa Azzurra tra Nizza e Monaco, quasi sospeso nel vuoto come il misterioso “Castello dei Pirenei” di Magritte, sonnecchia, affacciato su un tratto di costa da cartolina, il borgo medievale di Eze. Questo piccolo comune di quasi 3000 abitanti si estende dal bordo del mare (Eze-sur-Mer) al colle arroccato dove una rete di stradine, case medievali e caratteristiche botteghe artigiane formano il pittoresco Eze-Village. Se vi trovate in Costa Azzurra non potete lasciarvelo sfuggire!

DSC_1014

DSC_1017

image

IMG_0574

Ho trascorso qualche ora in questo luogo fiabesco proprio mentre ero a Nizza e trovo sia una tappa imperdibile e quasi obbligata per chi capita da queste parti.
Al villaggio, abbracciato dai resti di un’ antica cinta muraria, non circolano le macchine e ci si accede attraverso un’ unica porta di accesso. Varcata La Poterne si entra in un minuscolo borgo incantato, dove non resta difficile immaginare che il celebre Walt Disney, che amava trascorrere qui le sue vacanze, potesse trarne ispirazione per le ambientazioni delle sue favole 🙂

image

image

Qui si viene per ammirare i balconi fioriti, le stradine medievali perfettamente conservate, le caratteristiche case di mattoni, i suoi vicoli nascosti profumati di gelsomino, i piccoli scorci sul mare e le dimore storiche adibite ad hotel di lusso come lo Château de la Chevre d’Or e il bellissimo Château Eza, . Fermatevi proprio in quest’ultimo, come ho fatto io, anche solo per godere del meraviglioso tramonto sulla costa che fa perdere lo sguardo fino a Cap Ferrat, gustandovi ogni minuto dell’aperitivo che potrete consumare nella sua favolosa terrazza a picco sul mare!

image
Vista dalla terrazza dello Château Eza

 

image

Le fotografie che condivido con voi di quella meravigliosa giornata credo siano molto più eloquenti di tante parole…..non mi resta dunque che suggerirvi di seguire il vostro istinto e perdervi tra i suoi accoglienti vicoli e magari puntare anche dritto al mare percorrendo il celebre Sentiero di  NietzscheLa storia tramanda che proprio qui, l’illustre filosofo, camminando per questo lungo sentiero che collega l’antico Eze Village alla sottostante Eze sul Mare, abbia tratto ispirazione per la stesura di una parte della sua opera “Così parlò Zarathustra“.